Finalborgo

LA STORIA E COSA VISITARE

FINALBORGO

Finalborgo è uno dei tre nuclei urbani formanti l’abitato di Finale Ligure in provincia di Savona, è recensito come uno dei borghi liguri più belli d’Italia ed ebbe il maggior sviluppo durante il Medioevo, quando era la capitale del Marchesato di Finale, governato dai marchesi Del Carretto e sotto la Spagna (XVII secolo).

Il nome deriva da Burgum Finariiterra di confine (ad fines) ai tempi dei Romani e centro amministrativo del marchesato dei Del Carretto tra il XIV e il  XVI sec.

Il Borgo di Finale offre subito al visitatore una sensazione di protezione con le sue mura.

Il Centro Storico di Finalborgo, l’antico Burgum Fiunarii, sorge in posizione strategica sulla piana alluvionale alla confluenza dei torrenti Pora e Aquila. L’origine del Borgo è stata sempre fatta risalire verso la fine del XII secolo, all’epoca del Marchese Enrico il Guercio.    

I monumenti di Finalborgo

Il Borgo conserva la caratteristicha quattrocentesca di abitato fortificato, posteriore alle distruzioni conseguenti alla guerra con Genova (1448). I palazzi quattrocenteschi e di epoca rinascimentale, modificati nel periodo della dominazione spagnola, impreziosiscono il tessuto urbano.

  • Palazzo del Municipio, uno dei migliori esempi di architettura del primo Rinascimento in Liguria;
  • Palazzo Cavassola (che ospitò Pio VII, illustra le concezioni decorative della Finale del Seicento);
  • Palazzo Brunengo si contraddistingue per la loggia a doppia arcata (Loggia del Ramondo);
  • Palazzo del Tribunale  (già dimora dei Del Carretto, quindi dei Governatori spagnoli e genovesi, del Tribunale del Circondario, infine della Pretura);
  • Palazzo Arnaldi con la facciata in stile barocco, movimentata da stucchi;
Basilica di San Biagio Finalborgo
Castello di San Giovanni Finalborgo
Finalborgo Savona Liguria

Scopri altri borghi del Ponente Ligure